• English
  • Italiano

Client: oTTo
Year: 2021

For the first time on display Nebula, the new collection of bongs designed by Serena Confalonieri, is the protagonist of an installation centered on to the theme of sustainability. The exhibition is hosted by oTTo cose, a new store and gallery in the heart of Milan’s Chinatown, via Paolo Sarpi 10. The set-up designed by Serena refers to the Retrofuturism and Space Age atmospheres. This universe is reinterpreted in a colorful and ironic way, that characterize her style. The three Nebula bongs are displayed on three cylindrical displays, dressed in a purple “faux fur” and placed on three marbled green tiles. On the wall, a draped silver fabric refers to spatial atmospheres, underlined by the backlighting that creates a visual experience that reminds of Kubrick movies. Above all, a floral composition made with Lunaria leaves and dried flowers, floats like a nebula: a light, ethereal and colorful cloud. The protagonist of the project, Nebula is the new self-produced hand blown borosilicate glass collection of water pipes designed by Serena Confalonieri. The collection consists of three objects with sinuous shapes, inspired by the lightness of smoke and the psychedelia of the 70s. Characterized by a mix of evanescent colors, the pieces of the Nebula collection also refer to the rarefied shades typical of nebulae. The mise-en-scene is hosted in the oTTo cose shop in Via Paolo Sarpi 10: the new oTTo store and exhibition space, a place with a strong green vocation and place-to-be in Milan.Sustainability is the common thread that links the other subjects involved in the installation: Spazio META and Fiori e Colori.

ph. Andrea Agrati

Per la prima volta ‘on display’, la nuova collezione di bong Nebula disegnata da Serena Confalonieri diventa protagonista di un allestimento legato al tema della sostenibilità, ospitato da oTTo cose, nuovo store e spazio espositivo nel cuore della Chinatown Milanese, in Via Paolo Sarpi 10. Il set-up firmato dalla designer rimanda alle atmosfere del Retrofuturismo e al design Space AgeQuesto universo viene reinterpretato con i colori e con l’ironia che caratterizzano il suo stile. I tre modelli di Nebula bong sono esposti su tre setti espositivi cilindrici, rivestiti in “faux fur” color glicine e appoggiati su tre quadranti effetto marmorizzato sui toni del pistacchio. Alla parete, un tessuto lamé grigio metallizzato drappeggiato rimanda alle atmosfere spaziali, accentuate dalla retroilluminazione con luci neon che contribuiscono a creare un’esperienza visiva complessiva quasi kubrickiana. Ad aleggiare, come una galassia sull’istallazione, una composizione floreale fatta con lunaria e altri fiori secchi come una sorta di nuvola leggera ed eterea. Protagonista del progetto, Nebula è la nuova auto-produzione di pipe ad acqua in vetro borosilicato soffiato disegnata da Serena Confalonieri. La collezione è composta da tre oggetti dalle forme sinuose, ispirati alla leggerezza del fumo e alla psichedelia degli anni ’70. Caratterizzati da un mix di colori evanescenti, i pezzi della collezione Nebula rimandano anche alle sfumature rarefatte tipiche delle nebulose. La mise-en-scene è ospitata nello spazio oTTo cose in Via Paolo Sarpi 10,il nuovo store e spazio espositivo di oTTo, locale dalla spiccata vocazione green e place-to-be milanese.É proprio il tema della sostenibilità a legare come un fil rouge anche gli altri soggetti coinvolti nell’allestimento: Spazio META e Fiori e Colori.

ph. Andrea Agrati